Logo Logo

I concerti e i recital di ALBA

Concerto per Loredana è il titolo dato a tutti gli appuntamenti musicali che l’associazione organizza per raccogliere fondi da destinare ai progetti annuali. I concerti costituiscono la principale fonte di fund raising di ALBA. L’appuntamento principale si svolge generalmente a dicembre a Roma.
In passato abbiamo realizzato eventi anche a Serra San Bruno (VV) e a Cassino (FR).

Guarda le foto

2013

Anche quest'anno l'Associazione ALBA ricorda Loredana con una serata dedicata alla raccolta fondi: mercoledì 11 dicembre alle ore 20.30 presso il Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica di Roma appuntamento con il flautista tedesco Michael Form e il clavicembalista Dirk Börner per un concerto di musica da camera interamente dedicato a J. S. Bach. Bach remixed: sei «nuove» sonate per flauto e basso continuo nasce da un progetto discografico che reinterpreta in una nuova ottica musicale il repertorio del compositore di Eisenach. Delle sei sonate che verranno eseguite, solo due infatti sono lasciate nella loro versione originale: la Partita in Do minore, adattamento di una partita per liuto, nella versione proposta da J. P. Kirnberger, e la Sonata in Do maggiore, spesso ricordata tra i lavori non autentici di Bach. Le restanti quattro sonate invece ingloberanno movimenti di generi diversi rielaborati in un contesto musicale totalmente nuovo.
Il ricavato della vendita dei biglietti verrà destinato al finanziamento dei progetti dell'Associazione in Romania e de "La Grande Casa" di Peter Pan.

Auditorium Parco della Musica – Teatro Studio
Mercoledì 11 dicembre 2013 – ore 20.30

Michael Form flauto
Dirk Börner clavicembalo

Bach remixed, sei «nuove» sonate per flauto e basso continuo

  • Ouverture in Re minore
  • Sonata in Sol Maggiore
  • Suite in La Maggiore
  • Partita in Do minore (dalla partita BWV 997)
  • Solo in Do maggiore BWV 1033
  • Sonata in Sol minore

2012

Un recital affilato e vibrante per recuperare l’identità e la memoria, attraverso due strumenti: la voce e il suono digitale. Il 12 dicembre presso il Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica di Roma la Onlus ALBA ha presentato Napsound – Recital per voce, parole e suono digitale. Un'interpretazione di versi che si confondono con i suoni attraverso le parole dei più grandi autori napoletani: Eduardo De Filippo, Ferdinando Russo, Raffaele Viviani, Totò, Salvatore Di Giacomo.
Lo spettacolo è stato ideato e interpretato dall'attrice Anna Ammirati accompagnata in scena dal musicista Rocco Siliotto che ha curato la parte sonora.
Un ritorno alle origini nel segno della sperimentazione è quello che ha spinto l'attrice partenopea a dedicare il recital proprio alla sua città, Napoli. Il suono di Napsound è destrutturazione di versi attraverso la voce dei personaggi che si destreggiano tra una poesia e l'altra. Lo spazio che li accompagna è la musica che interviene prontamente per ricreare ambienti ancestrali e tellurici: caverne, vette paradisiache, mercati rionali, inferni, foreste. Da qui la scelta della poesia dialettale come forma espressiva ma nello stesso tempo sonora in grado di restituire nell'immediatezza le origini della lingua.
Il ricavato della vendita dei biglietti è stato interamente devoluto a "La Grande Casa" di Peter Pan.

Auditorium Parco della Musica – Teatro Studio
12 dicembre 2012 – ore 21.00

Anna Ammirati voce
Rocco Siliotto sound design

  • Napsound, Recital Avanguardistico Partenopeo

2011

Christian Cecere, virtuoso pianista romano, si è esibito per la prima volta a Cassino per il concerto di beneficenza dedicato a Loredana nell'Aula Pacis dell'Università di Cassino (FR), domenica 15 maggio alle ore 19. In programma musiche di Chopin e Liszt.
Il concerto si è aperto con le celebri composizioni del grande compositore polacco Fryderyk Chopin di cui Cecere ha eseguito tre brani molto noti: la Fantasia Improvviso op. 66, la Polacca op. 53 “Eroica” e l’ Andante spianato e Grande Polacca brillante op. 22.
Franz Liszt è stato uno dei più grandi pianisti di tutti i tempi e tra i più prolifici compositori degli ultimi tre secoli con 1400 numeri d’opera. Del compositore ungherese, il pianista romano ha eseguito nella seconda parte del concerto 2 Studi da concerto: “Il lamento” e “Un sospiro”, la famosa trascrizione La Morte di Isotta dal Tristano e Isotta di R. Wagner e la Parafrasi da concerto dal “Rigoletto” di G. Verdi.

Domenica 15 maggio 2011 - ore 19
Aula Pacis - Università degli Studi di Cassino
Via Marconi, 10 - Cassino (FR)
ingresso ad offerta libera

    Chopin
  • Fantasia Improvviso op. 66
  • Polacca op. 53 “Eroica”
  • Andante spianato e Grande Polacca brillante op. 22
    Liszt
  • 2 Studi da concerto: “Il lamento” e “Un sospiro”
  • Isolde’s Liebestod dal “Tristano e Isotta” di R. Wagner
  • Parafrasi da concerto dal “Rigoletto” di G. Verdi

Sonia Bergamasco e Roberto Prosseda protagonisti della serata di beneficenza organizzata dall’Associazione ALBA nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, giovedì 17 novembre 2011 alle ore 21.00, dal titolo Una storia un po’ magica - racconto con musica da Anna Maria Ortese. Un concerto tra musica e parole dove a brani di Chopin (Notturno op. 62 n. 1, Ballata op. 52) Schumann (Fantasia op. 17, Kinderszenen op. 15 ) e Schubert (Impromptu op. 90 n. 1) si alterneranno le magiche pagine del Mistero Doloroso di Anna Maria Ortese, che sullo sfondo della Napoli di fine ‘700 narra dello sconfinato amore di Florida, fanciulla dalla bellezza lunare e irreale, per il pallido e assorto Principe Cirillo.
Il ricavato della serata è stato devoluto ai bambini ricoverati nel reparto di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma. Con l’incasso di questo concerto, ALBA (Associazione Loredana Battaglia) vuole garantire per tutto il 2012 la terapia assistita dagli animali nel reparto del Policlinico romano e nello specifico il “Progetto Filippo, un cavallo per amico”.

Auditorium Parco della Musica – Sala Petrassi
17 novembre 2011 – ore 21.00

Roberto Prosseda pianoforte
Sonia Bergamasco voce narrante

Una storia un po’ magica, racconto con musica
Testi tratti dal racconto Mistero Doloroso di Anna Maria Ortese

    Chopin
  • Notturno op. 62 n. 1
    Schumann
  • Fantasia op. 17 (primo movimento)
    Schubert
  • Impromptu op. 90 n. 1
    Schumann
  • Kinderszenen op. 15
    Chopin
  • Ballata op. 52

2010

Il Concerto di Natale del 26 dicembre a Serra San Bruno, ha visto protagonisti, oltre a Chiara Vinci e Vincenzo Macrì che si sono esibiti con musiche di Paganini, Bach e Mozart, anche il soprano Maria Francesca Pontoriero e il pianista Antonio Pontoriero. In programma arie d’opera di Mozart, Rossini e Puccini.

Il Sestetto Stradivari, composto da professori dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, si è esibito in concerto nel Teatro Studio dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, mercoledì 15 dicembre alle ore 20.30. In programma il celebre Sestetto per archi Souvenir de Florence di Čajkovskij, scritto tra il giugno e l’agosto del 1890, romantico ritratto dell’Italia osservato con la sensibilità del compositore russo, che a suo dire trascorse a Firenze i mesi più belli della sua vita.

Auditorium Parco della Musica – Teatro Studio
15 dicembre 2010 – ore 20.30

Sestetto Stradivari

    Čajkovskij
  • Souvenir de Florence

2009

Il pianista di fama internazionale Enrico Pieranunzi ha suonato per beneficenza e ha presentato in anteprima alcune composizioni del suo CD Wandering, venerdì 11 dicembre alle ore 20.30 presso l’Accademia di Romania a Valle Giulia (Roma). Con più di 70 dischi all’attivo e collaborazioni con i più grandi nomi della musica jazz, Pieranunzi ha eseguito numerosi brani originali tratti dal suo ampio “songbook” legati da un filo indissolubile alle libere improvvisazioni che lo hanno reso celebre. In particolare, il pianista ha proposto alcune delle composizioni contenute in Wandering, sua opera solista pubblicata dalla CamJazz: un affascinante viaggio solitario nel variegato, originalissimo mondo sonoro di un musicista che negli anni non ha mai smesso di rinnovarsi.

Accademia di Romania a Valle Giulia
Piazza José de San Martin, 1 - Roma

Enrico Pieranunzi pianoforte

Concerto per Loredana

  • Je ne sais quoi
  • Don’t forget the poet
  • El canto de los dias
  • Horizontes finales
  • Trasnoche
  • Wandering 1
  • Wandering 2
  • For my true love
  • Fermati a guardare il giorno
  • Rosa del mare
  • B.Y.O.H. (Bring Your Own Heart)

2008

Il Concerto di Natale a Serra San Bruno, il 26 dicembre nella Sala Chimirri, ha visto protagonisti Chiara Vinci e Vincenzo Macrì (chitarra classica), Giampaolo Macrì (flauto) e Stefania Alessi (violino). Il programma prevedeva musiche di Bach, Paganini, Piazzolla e Reis.

Martedì 23 dicembre, a Serra San Bruno, si sono esibiti per ALBA, Vincenzo e Giampaolo Macrì rispettivamente alla chitarra classica e al flauto, e Chiara Vinci alla chitarra classica. In programma, musiche di Rossini, Zenamon, Sor.

Ad un anno dalla scomparsa, abbiamo dato vita al primo appuntamento per ricordare Loredana. Il 27 ottobre 2008 nella Basilica di San Vitale a Roma, Luigi Piovano, meraviglioso primo violoncello dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, è stato il protagonista di un recital tutto centrato su Bach. In programma due capolavori della musica di tutti i tempi: le Suite n. 1 e n. 2 per violoncello del grande compositore tedesco.

Basilica di San Vitale
Via Nazionale 194/B - Roma

Luigi Piovano violoncello

    J. S. Bach
  • Suite n. 1 in sol maggiore per violoncello solo BWV 1007
  • Suite n. 2 in re minore per violoncello solo BWV 1008

Collaborazioni

La prima collaborazione di ALBA è con l’Università di Iasi e risale al 2008. Da allora riusciamo a portare avanti il progetto delle borse di studio dando un aiuto concreto agli studenti meritevoli e bisognosi.
L’associazione ALBA ha collaborato nel 2010 con la ONLUS Mary Poppins. E' nata così l'idea di finanziare piccoli ma significativi progetti destinati ai bambini malati di tumore ricoverati nel Reparto di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico Umberto I e all'Ospedale Bambin Gesù di Roma.
Dal 2012 ALBA sostiene la Casa di Peter Pan, struttura di accoglienza nata per volontà dell'Associazione Peter Pan Onlus e destinata alle famiglie non residenti a Roma che vengono nella capitale per curare i propri figli affetti da tumore.
ALBA collabora anche con l’Accademia di Romania in Roma, l’Università di Roma La Sapienza e l'Università per stranieri di Perugia che ospitano i borsisti dell'Associazione.

ALBA ringrazia tutti gli artisti che ogni anno si offrono gratuitamente per realizzare le serate di beneficenza: i Professori d’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Enrico Pieranunzi, Christian Cecere, Chiara Vinci, Vincenzo Macrì, Roberto Prosseda, Sonia Bergamasco, Anna Ammirati e Rocco Siliotto, Michael Form e Dirk Börner.
Un grazie particolare alla Professoressa Mirela Aioane (Università di Iasi) e alla Professoressa Carmen Ioviero che sin dalla prima edizione si sono dedicate con grande passione alle borse di studio e a tutte le iniziative in ricordo di Loredana. Si ringraziano, inoltre, il Rettore dell’Università di Iasi, PhD Prof. Vasile Işan, i Vice Rettori Prof. dr. Henri Luchian e la Prof. dr. Carmen Creţu, i docenti del Dipartimento di Italianistica.
Grazie a tutti gli amici che aiutano l’associazione mettendo a disposizione il proprio tempo libero: Francesca Altobelli, Laura Bognetti, Ilda De Ritis, Paola Filiani, Susanna Giannachi, Ivan Marinelli, Luca Sprecacenere, Barbara Vinci, Maria Vinci.

Altre attività

L'associazione ALBA si impegna nella raccolta fondi attraverso molteplici attività, dal coinvolgimento di artisti che prestano la loro arte a favore di una buona causa, agli appuntamenti annuali che ci vedono scendere in campo in prima persona:

  • la realizzazione di cestini di prodotti tipici e genuini per le festività natalizie;
  • la vendita delle uova di Pasqua;
  • pranzi solidali;
  • i mercatini di beneficenza;
  • le bomboniere solidali.

A tutte queste attività va ad affiancarsi la raccolta dei libri, frutto delle donazioni di privati, da destinare al reparto di Italianistica dell'Università di Iasi e la raccolta di indumenti per l'orfanotrofio di Iasi e i centri di accoglienza per persone in difficoltà.